Primarie: i dati dell’affluenza e i risultati

Qui sotto trovate i dati di affluenza ai seggi nel VCO. Sono tre le rilevazioni che si faranno. Alle 12, alle 17 e alla fine del voto alle 20. Le indicazioni che arrivani dai seggi parlano di una buona partecipazione.
Presumibilmente saremo in grado di dare i risultati dello spoglio delle schede nel VCO tra le 21 e le 22 di questa sera.
Alle ore 12 hanno votato nei 37 seggi del VCO 2358 cittadini. pari a quasi il 40% del totale dei votanti delle primarie del 2007 (quelle che hanno portato a Veltroni segretario). Ottima affluenza !
Alle ore 17 hanno votato nei 37 seggi del VCO 4503 cittadini. pari al 75% del totale dei votanti delle primarie del 2007 (quelle che hanno portato a Veltroni segretario). Ottima affluenza !
Alle ore 21 hanno votato nei 37 seggi del VCO 5952 cittadini. Grande affluenza !
– Dati definitivi nazionali 37 seggi su 37.
Bersani 3314 voti pari al 55,91%.

Franceschini 1410 pari al 23,79 %.
Marino 1203 pari al 20,30%.
 
– Dati definitivi regionali 37 seggi su 37

Morgando 3468 pari al 59,34%
Damiano 1149 parti al 19.66 %
Tricarico 1227 pari al 21,00%
Potete scaricare qui i dati divisi seggio per seggio per il nazionale nel VCO
Potete scaricare qui i dati divisi seggio per seggio per il regionale nel VCO
 
 

Un commento su “Primarie: i dati dell’affluenza e i risultati”

  1. non voglio fare il guastafeste… 🙂
    sono contento di aver visto tanta voglia di dire la propria, sono orgoglioso di vedere un Partito che riesce a realizzare una cosa bellissima come le Primarie, ma lasciatemi una considerazione… ho visto un Partito vecchio, che si protegge a riccio nelle certezze della sua storia, che ha difficoltà ad andare oltre e scandagliare nuove strade… l’ho visto nelle file in attesa del voto.
    Ho anche scritto una volta che si associa agli anziani la qualità della saggezza e molto spesso è un automatismo privo di senso. Oggi, ancora una volta, si afferma un mondo nel quale forze più fresche e vivaci intellettualmente non trovano lo spazio che probabilmente dovrebbero avere in un Partito che guarda al futuro e non solo alla sua storia.
    Non credo che sia un caso che in spazi dove è gioco forza confrontarsi con le sfide del nostro tempo prima che con la propria memoria i risultati sono assolutamente diversi. Nelle elezioni primarie lo si può vedere con evidenza nel voto all’estero che si è svolto con l’utilizzo della tecnologia Internet.
    Spero sinceramente che ci sia il modo di accorgersi di questa discrasia e farci una seria riflessione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *