PD Domo: ritrovare un clima di collaborazione

domodossolaLa Segreteria del Partito Democratico di Domodossola, prima forza politica della città, esprime grave preoccupazione per quanto emerge dalle dichiarazioni rilasciate dal sindaco al quotidiano “La Stampa” del 16/10/2014 (riportate qui sotto) e lo esorta a lavorare per ritrovare l’equilibrio necessario a guidare una maggioranza che esige un clima di collaborazione e non di contrapposizione.
Mariano Cattrini ha sempre dichiarato di voler operare per il bene della città, ma per raggiungere tale obbiettivo-ne siamo convinti- non si può prescindere da rapporti più sereni e collaborativi con le altre istituzioni presenti sul territorio.Grazie alla sua lunga esperienza, il sindaco sarà sicuramente capace di ottenere questo risultato.
La segreteria  del PD di Domodossola, nell’esprimere  auguri di buon lavoro a Damiano Delbarba, sottolinea che all’interno del Partito stesso non vi sono fratture ,bensì momenti di dialettica e di confronto, anche serrati, che poi trovano una loro sintesi unitaria. Per questo si lavora con spirito costruttivo,sempre in un’ottica di approfondimento e di soluzione  dei complessi problemi della città.

Segreteria  del PD di Domodossola

Da La stampa del 16.10.2014:
E’ stato il consigliere che ha raccolto più voti alle elezioni provinciali di domenica. Damiano Delbarba si è portato a casa 8.014 «voti ponderati», a conferma che la sua candidatura, osteggiata dai consiglieri di maggioranza del Comune di Domodossola, non era del tutto indigesta.
«Sono più che soddisfatto – commenta Delbarba -. Mi hanno votato 96 consiglieri: questo è positivo per tutto il territorio. Le difficoltà che ho incontrato a Domodossola sono riuscito a trasformarle in opportunità per il territorio». La candidatura di Delbarba aveva spaccato il Pd domese; la maggioranza consigliare si era schierata con il sindaco Mariano Cattrini il quale si era proposto alle elezioni provinciali per poi ritirarsi in aperta polemica. Ora, dopo aver lasciato la carica di capogruppo del Pd in Consiglio, Delbarba abbandonerà stasera la presidenza dell’assemblea del Ciss Ossola. Il livello della polemica resta però alto.
Il sindaco Cattrini conferma quando detto tre settimane fa: «Avevo previsto che Delbarba avrebbe preso molti voti – sostiene -, ma continuo a non ritenerlo una persona di mia fiducia, né un rappresentante mio o del comune di Domodossola. Non ritengo di aver fatto un errore restando fuori dalla Provincia: è stata una scelta coerente a conferma che voglio il bene comune, non il mio». In Provincia è stato eletto anche Lucio Pizzi, consigliere di minoranza: «Con lui ci sono stati sempre rapporti corretti e sereni, continueremo così» dice Cattrini.
Un atteggiamento che Damiano Delbarba dice di non capire: «Ero capogruppo e presidente del Ciss nelle vesti di delegato del sindaco: credo di poter avere un minimo di rappresentanza dal comune di Domo. Di sicuro risponderò all’amministrazione domese, anche a chi non vede di buon occhio la mia elezione»

Un commento su “PD Domo: ritrovare un clima di collaborazione”

  1. Un ex democristiano cerchio bottista che nella indifferenza generale si dimette da presidente della assemblea del ciss per pianificare la propria candidatura a sindaco di domodossola (non smentite adesso: fatelo alle prossime amministrative e un ex socialista buono per tutte le stagioni, che litigano nella ex sede del PCI. E questa sarebbe la sinistra domese! Assomigliano al governo di Vichy ma il presidente sta a vogogna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *