Uno spettacolo basso e deprimente

unioni civiliLo spettacolo basso e deprimente messo in scena da alcuni membri dell’opposizione in questi giorni che, non riuscendo a costruire alcuna solida tesi critica rispetto all’operato dell’Amministrazione e della Maggioranza, tentano un goffo arrembaggio attraverso attacchi personali e subdoli non può non disgustare.

In particolare è ridicola l’azione politica della Consigliera Minore che alimenta illazioni e pregiudizi, cavalca il malcontento di chi, a partire dalla Lega, ha perso qualsiasi peso politico in città, fatta eccezione il potere ergersi, secondo la “salviniana” propaganda, quale “grande difensore della Patria dall’invasione dei rifugiati”.

Così la Consigliera approdata in Consiglio con i voti dei 5 Stelle e ora, dal gruppo misto, alla ricerca di consensi fascistoidi (cosa che dovrebbe fare riflettere la base del movimento) si erge in maniera strumentale a paladina della giustizia. Attacca in maniera vergognosa e infamante l’operato di Diego Brignoli come Presidente della Commissione relativa la gestione di  Case Nuove durante il periodo Zacchera-Cota e ne chiede le dimissioni quale Presidente del Consiglio per questioni inesistenti (vada a vedere cosa è successo nella raccolta firme della Lega semmai).

Strumentalizza la situazione drammatica di un uomo senza casa e lavoro per attaccare, in maniera infamante e illogica, il Consigliere Brezza, trovando anche qui un appoggio indicibile con la Lega di De Magistris che tutto può fuorché venire  a dare lezioni su come ci si comporta in maniera etica quando si è nelle istituzioni.

Attacca e fa attaccare con offese ingiuriose il Sindaco Silvia Marchionini cavalcando il malcontento di una associazione i cui dirigenti sono oggi di fatto il movimento di base del nuovo progetto politico di destra della Minore.

Attacca l’assessore Sau e i componenti della Giunta, con l’ausilio di Michael Immovilli (per inciso membro della maggioranza Zacchera che decise di mettere a gara il canile perché ritenne che la gestione in essere fosse da sostituirsi) ancora con offese personali.

Ogni volta sembra di essere in uno stadio, non in luoghi istituzionali.
E proprio di stadio ci sarebbe da parlare. E ne parleremo.

Noi continuiamo a sostenere con forza l’etica e la passione con la quale le nostre persone tutte, quelle del partito, della maggioranza e della Giunta vivono la gestione di un Comune, entrato in una fase storica difficilissima che ha dei responsabili, gli stessi che hanno fatto venire il Commissario. Guarda caso i nuovi compagni di viaggio della consigliera Stefania Minore.

Gruppo Consiliare PD Verbania
Gruppo Consiliare Lista Civica “Con Silvia per Verbania”

Un pensiero su “Uno spettacolo basso e deprimente”

  1. Attaccare la Consigliera Minore per azioni “fascistoidi” , per eccesso di “populismo” è piuttosto semplice. Rispondere in concreto, nelle Commissioni di una serie di tematiche poste da lei (ma non solo) è più complesso. Attendiamo con ansia si possa discutere nelle sedi opportune e che le commissioni inizino a fare proposte al consiglio, sarebbe il segno che la democrazia cittadina funziona. Io avrei delle proposte , proprio sui temi sociali che attendono che qualcuno faccia i passi opportuni, e quel qualcuno è la maggioranza…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *