Archivi tag: Prima Pagina

Fondi Provincia: i meriti a chi ha lavorato. Da Costa a Reschigna


Apprendiamo con soddisfazione che la lunga trattativa originata dal confronto avviato dal presidente Stefano Costa nel 2017 e dalla sua amministrazione in merito al riconoscimento dei canoni demaniali dovuti alla provincia del VCO per le annualità 2012, 2013 e 2014 ha portato alla conclusione odierna di un negoziato fondamentale per l’ente del Tecnoparco.
I 17 milioni concordati sono composti da un conguaglio sulle annualità 2016, 2017 e 2018, come già confermato dal vicepresidente Aldo Reschigna, di quanto previsto sui fondi attribuiti alla provincia dal riconoscimento della specificità montana (frutto di una legge del centrosinistra).
Appare quindi evidente che il Partito Democratico a tutti i livelli ha operato per la salvaguardia dell’ente Provincia, in un gioco di squadra.
I meriti, quindi, vanno attribuiti a chi ha operato e lavorato, con obiettività.
Per quanto attiene al recente provvedimento legislativo approvato dal Parlamento, di riconoscimento di una percentuale di canoni demaniali alle province, consigliamo al presidente Lincio prudenza per non ripercorrere la strada della giunta Nobili che spese soldi che non esistevano. 
Non si possono iscrivere a bilancio tali fondi, e tantomeno annunciarli, vista la necessità di attuazione attraverso apposito provvedimento legislativo regionale e visti i dubbi interpretativi riscontrati in tema di compatibilità della norma con le direttive comunitarie.


Segreteria Provinciale PD

La lista del centro sinistra alle elezioni provinciali del 7 aprile

Elezioni del Consiglio provinciale del Verbano Cusio Ossola, domenica 7 aprile 2019 dalle ore 8 alle 20.
Si può indicare una sola preferenza tra i 10 candidati della lista presentata dal centro sinistra:Progetto VCO.
A votare sono i consiglieri comunali, assessori e i sindaci del territorio.

N. Cognome Nome Carica ricoperta,
Ente e data scadenza incarico
1 Beltrami   Paolo Consigliere comune Germagno, 2019
2 Bergamaschi Valerio Consigliere comunale Cannobio, 2019
3 Bolognini   Davide Consigliere comunale Domodossola,
2021
4 Brezza   Riccardo Consigliere Comunale Verbania, 2019
5 Di Titta Anna Consigliere comunale Gravellona Toce, 2019
6 Filippi   Flavia Consigliere comunale Belgirate, 2021
7 Frisone Maurizio Consigliere comunale Omegna, 2022
8 Gnocchi   Maria
Rosa
Sindaco Comune di Baveno, 2020
9 Mastropaolo   Stefania Consigliere comunale Crevoladossola, 2020
10 Tiboni   Mauro Consigliere comunale Varzo, 2019

No alla privatizzazione del Castelli proposto dalla Lega. Si all’ospedale nuovo a Ornavasso

Dopo le dichiarazioni del commissario della Lega di Verbania (l’ossolano Preioni), sono arrivate le dichiarazioni del sindaco leghista di Omegna, in cui annuncia che il nuovo ospedale “si potrebbe realizzare in qualsiasi parte dell’Ossola, anche alle porte di Domo, tenuto conto che per il Castelli si potrebbe valutare la privatizzazione“.
Il candidato sindaco della destra a Verbania Albertella (dopo aver detto prima SI’ e poi NO all’ospedale nuovo !?), ora si arrampica sugli specchi per giustificare la posizione del suo alleato leghista che indica l’ospedale nuovo a Domodossola, con Verbania che perderà il DEA e sarà privatizzato.
Noi ribadiamo che va portata avanti con coerenza l’idea dell’ospedale nuovo a Ornavasso, in zona baricentrica, come deciso a grande maggioranza dall’assemblea dei Sindaci del VCO (compreso Albertella, autore poi di un incredibile voltafaccia sul tema).
Un percorso di modernizzazione affiancato dal supporto alla medicina territoriale, attraverso le Case della Salute, come quella aperta recentemente a Verbania e presenti sul territorio a Crevoladossola, Cannobio e Omegna.

Nicolò Scalfi, segretario del Partito Democratico Verbania, risponde al commissario della Lega Salvini, il quale aveva dichiarato che “quando la Lega guiderà la Regione Piemonte, lavorerà da subito per stoppare la folle ed inutile spesa di soldi pubblici per la realizzazione dell’ospedale unico a Ornavasso”, ed ancora “punteremo 
sulla riqualificazione del S. Biagio di Domodossola e su una collaborazione tra pubblico e privato per quanto riguarda il Castelli

valutato che a Verbania operano già dei privati e sulla scia dell’esperienza positiva in atto da anni a Omegna”.
Il Pd definisce tale posizione politica povera e fuori dalla realtà, in quanto fa leva sul timore delle persone che effettuare piccoli spostamenti sul territorio provinciale per raggiungere il futuro nuovo  ospedale all’avanguardia a sostegno di pazienti e personale, sia peggio rispetto allo status attuale di ospedali al centro delle città,  non sempre in grado di garantire interventi e cure sul posto e spesso in carenze di personale. 
E’ una posizione assurda, se pensiamo che rimanendo fermi nella situazione di oggi le attività medico sanitarie e di assistenza si accentrerebbero sempre di più su Novara, allontanandosi ulteriormente e impoverendo nel prossimo futuro  il nostro territorio.
L’ospedale nuovo è invece, un passo avanti, la scelta politica che va nella direzione di riorganizzare la sanità locale in modo efficiente e in linea con le disposizioni nazionali, che prevedono una riorganizzazione delle attività territoriali  per rispondere alle esigenze  di tutti i cittadini e soprattutto delle fasce più deboli.
L’ospedale nuovo che si deve realizzare è quella struttura in grado di invertire la tendenza, richiamando sul territorio professionisti sanitari in grado di garantire cure che rispondono ai bisogni della popolazione senza necessariamente dover migrare verso altre Asl.
Con l’ospedale nuovo verranno potenziate le Case della Salute per dare attenzione e sostegno ai cittadini in modo capillare su tutto il territorio.La scelta politica per  nuovo ospedale del territorio, valutata e progettata accuratamente anche in termini di investimento, è un’inequivocabile opportunità di crescita e di miglioramento dei servizi sanitari  per tutti i cittadini che vivono nel Vco.
La posizione della destra  non è solo assurda e povera di contenuti ma pregiudiziale, in linea con l’atteggiamento cieco e oppositivo verso opere come la Tav, solo che qua parliamo della salute dei cittadini e delle loro famiglie.


Monterosso: idee e progetti. Incontro a Verbania sabato 9 marzo

MONTEROSSO: IDEE E PROGETTI PER VALORIZZARE LA CITTA’, IL SUO ENTROTERRA MONTANO E CREARE LAVORO.

INCONTRO A VERBANIA SABATO 9 MARZO ORE 09.30 CASA CERETTI (VIA ROMA) VERBANIA.

Organizza il partito Democratico, circolo di Verbania

Programma della Giornata.
inizio lavori ore 9.30 ( welcome snack)

apertura lavori – Silvia Marchionini (Sindaco Città di Verbania)

MODERA – Dott.for. Raoul Romano (ricercatore centro politiche e Biomeccanica, C.R.E.A – M.I.P.A.A.F.T.)

interventi

Il Monterosso e la città di Verbania: territorio e breve storia
(Angelica Sassi-Antonio Biganzoli)

Parco Nazionale Val Grande: ampliamento, prospettive e opportunità per la città di Verbania
(Massimo Bocci)

Il Piano di Gestione Forestale, strumenti per una corretta valorizzazione del bosco del monte
(Dott.for. Marco Bonavia)

Il bosco e la sua funzione ecosistemica
(Dott.for. Antonio Brunori, e segretario nazionale Pefc Italia)

Recupero terrazzamenti: l’esperienza del Brenta
(Cinzia Silvia Zonta, Adotta un Terrazzamento)

Il Monterosso una panoramica sulle iniziative i protagonisti e le istanze di chi vive il monte
(Comitato salvaguardia e tutela San Bernardino)
(Azienda Florovivaistica Elvio Savioli e f.tlli)

CONCLUSIONI
Enrico Borghi

Dati definitvi #Primarie: nel VCO 2953 votanti

Un dato significativo e importante quello raggiunto nel VCO con 2953 votanti alle Primarie del Partito Democratico per eleggere il Segretario nazionale.
Il PD del VCO esprime ammirato ringraziamento ai tanti cittadini della nostra provincia che, con una così ampia partecipazione, hanno voluto dimostrare vicinanza al nostro partito in un momento di difficoltà.
Siamo persuasi che questo sia il miglior viatico per affrontare gli importanti appuntamenti elettorali che ci vedranno impegnati nel mese di maggio.

Le primarie nel Verbano Cusio Ossola, in linea con quanto accaduto a livello nazionale, hanno visto un’ampia affermazione di Nicola Zingaretti che, siamo certi, saprà rappresentare al meglio le ambizioni del PD che vuole, al più presto, tornare a svolgere un ruolo centrale nella politica nazionale.

Giuseppe Grieco
Segreteria provinciale del PD

#Primarie, Domenica 3 marzo 2019: dove si Vota nel VCO per scegliere il Segretario Nazionale del PD

Vota per scegliere il Segretario Nazionale del Partito Democratico. Tre i candidati:Roberto Giachetti,Maurizio Martina e Nicola Zingaretti

Possono partecipare al voto tutti i cittadini che hanno compiuto 16 anni. Si vota domenica 3 marzo 2019 dalle ore 8 alle 20.
Portare la tessera elettorale e la carta d’identità. E’ necessaria una sottoscrizione minima di due euro. 
Si può votare solo nel seggio associato al Comune dove si risiede. 
 www.pdprimarie2019.it

DOVE SI VOTA NEL VCO

VERBANO

(Baveno). Sala adiacente portici Municipio piazza Dante Alighieri 14, Baveno

(Cannobio, Cannero, Trarego Viggiona e valle Cannobina). Saletta Teatro nuovo viale Vittorio Veneto 4, Cannobio

(Ghiffa, Oggebbio). Imbarcadero c.so Belvedere, Ghiffa

(Stresa, Gignese, Belgirate, Brovello Carpugnino) Dependance Hotel La Palma, la Villa Francesca in via Duchessa di Genova 5, Stresa

(Verbania 1 – votanti sezioni elettorali 19-20-21-22-23-24-25-26-27-28-29-30 ). Palazzo Flaim piazzale Flaim, Intra

(Verbania 2 – votanti sezioni elettorali 1-2-3-4-10-11-12-13). Portici Municipio piazza Garibaldi, Pallanzalungolago

(Verbania 3 – votanti sezioni elettorali 14-15-16-17-18 – Cossogno, S. Bernardino Verbano, Arizzano, Vignone, Bee, Premeno, Cambiasca, Miazzina e valle Intrasca) Casa del Popolo Arci via Renco 91, Trobaso

(Verbania 4 – votanti sezioni elettorali 5-6-7-8-9) Centro d’Incontro S.Anna via Belgio 1, Pallanza S.Anna

CUSIO

(Casale Corte Cerro). Sala Biblioteca piazza Chiesa 8, Casale Corte Cerro

(Gravellona Toce, Ornavasso, Mergozzo). Casa del Popolo via Roma 50,  Gravellona Toce

(Omegna 1, votanti sezioni elettorali 1 – 2 – 3 – 4 – 5 – 6 – 7 – 8 – 9 – 17, e Valle Strona). Ex biblioteca villa Liberty parco Maulini 1, Forum Omegna

(Omegna 2, votanti sezioni elettorali 13 – 14 – 15 – 16) Circolo Arci via IV Novembre 164, #Crusinallo

(Omegna 3, votanti sezioni elettorali 10 – 11 – 12 e Quarna Sotto, Quarna Sopra, Cesara, Nonio, Madonna del Sasso, Arola). Sede del consiglio di Quartiere piazza della Chiesa, Cireggio

OSSOLA 

(Crevoladossola, Montecrestese, Valle Antigorio e Formazza). Sala ex mensa villa Renzi via Sempione 72, Crevoladossola

(Domodossola 1, votanti sezioni elettorali 1 – 2 – 3 – 4 – 5 – 7 – 8 – 15 – 17 – 18 – 21 e Trontano, Masera). Sede PD via Dissegna 35, Domodossola

(Domodossola 2, votanti sezioni elettorali 6 – 9 – 10 – 11 – 12 – 13 – 14 – 16- 19 – 20 e Bognanco). Circolo Acli via Matilde Ceretti,
Domodossola

(Pieve Vergonte, Anzola d’Ossola, Piedimulera e Valle Anzasca). Municipio via Cicoletti 33 Pieve Vergonte

(Valle Vigezzo). Circolo Arci via del Sotto 12, Malesco

(Villadossola 1, votanti sezioni elettorali 1-2-3-4-5-6-9 e Beura Cardezza, Pallanzeno e valle Antrona). Sede PD via Vittoni 34,  Villadossola

(Villadossola 2, votanti sezioni elettorali 7 – 8). Portici Villaggio Sisma p.zzale Motta, Villadossola

(Vogogna, Premosello Chiovenda). Palazzo Pretorio via Roma, Vogogna.

Per info 0323 401272 (lun-ven pomeriggio dalle 14 alle 17.30), info@partitodemocratico.vb.it –www.partitodemocratico.vb.it