Archivi categoria: Pd Verbania

Nuovo supermercato a Verbania: la responsabilità delle scelte.

Il dibattito emerso in questi giorni in città rispetto alla possibilità che nasca un nuovo supermercato Eurospin in viale Azari non ci ha, ovviamente, lasciato indifferenti.
Sono molti i ragionamenti, le proposte e le soluzioni su cui abbiamo riflettuto, insieme alla Giunta, per cercare di trovare una strada che porti ad una possibile soluzione che tenga insieme l’interesse, legittimo, del privato e l’interesse pubblico che è nostro compito tutelare.
Si tratta ovviamente di una situazione in cui non avremmo voluto trovarci e che ereditiamo dal passato, da una scelta della Giunta di centrodestra dell’ex Sindaco Marco Zacchera che, come Partito Democratico, avevamo fortemente contrastato sia come Circolo cittadino che come Gruppo Consiliare.
I fatti dimostrano oggi che quella battaglia fu giusto combatterla. Del resto diverse volte ci siamo trovati in questi anni a dover rimediare a problemi ereditati dalla Giunta di centrodestra e per questo appare abbastanza surreale che proprio chi quella eredità aveva deciso non solo di sostenerla ma anche di raccoglierla, candidandosi a Sindaco di quella compagine (il consigliere Giandomenico Albertella), venga ora a spiegarci che quella scelta fu sbagliata.
Chi amministra deve, però, saper gestire la realtà e di quella prendersi la responsabilità delle scelte. Per questo abbiamo avviato un percorso che ci vede impegnati insieme alla Giunta nel tentativo di cercare soluzioni alternative, pur complicate e difficili da trovare. che però devono avere ragioni di sostenibilità economica.
La decisione di procedere verso una Vas va proprio in questa direzione, così come la necessità evidenziata di approfondire i temi e le problematiche relative alla viabilità che presentano diverse criticità, così come lo scorporo degli oneri di urbanizzazione.
Questioni che sono davvero complesse e per le quali ci troviamo a fianco della Giunta, non per metterla in difficoltà con percorsi improbabili, ma per sostenerla nel tentativo di trovare soluzioni ragionevoli.
Come si può evincere, quindi, il nodo non può essere risolto con un post di Facebook come vorrebbe fare Albertella. Si attivi piuttosto a cercare di capire se coi canoni idrici della Provincia è possibile trovare una soluzione di sostenibilità per il territorio così come con altri enti e realtà.
Noi lo stiamo già facendo.


Alice De Ambrogi, Capogruppo Consiliare
Aldo Reschigna, Segretario Cittadino

Partito Democratico Verbania

Il Partito Democratico del VCO ha attivo un canale #Telegram utile per ricevere in tempo reale informazioni sulla nostra attività, incontri, proposte, ecc. Iscriversi è semplice. Basta un click e un numero di cellulare. Link diretto https://t.me/partitodemocraticoVCO

Foto La Stampa VCO

Una variazione di bilancio importante a Verbania per dare risposta alle istanze dei cittadini e per una visione di lungo respiro su progetti importanti.

Nel Consiglio Comunale di ierri sera a Palazzo Flaim, è stata esaminata e portata in approvazione le terza variazione di bilancio 2019, la prima del nuovo corso amministrativo. 
Si tratta di un provvedimento corposo che prevede un forte impegno di spesa, di oltre un milione e 300 mila euro, per dare risposta alle istanze dei cittadini e al contempo con una visione più di lungo periodo su alcuni porgetti che l’Amministrazione ritiene importanti. 
Per la parte corrente è certamente doveroso evidenziare l’impegno di spesa previsto per i numerosi eventi turistico/culturali che la città si appresta ad accogliere nei prossimi due mesi ed, in particolar modo, all’attenzione posta sull’intensa attività svolta dalla nostra Biblioteca civica che, insieme al Museo del Paesaggio e al Teatro Maggiore, costituisce il cuore pulsante di un’attività culturale di sempre maggior qualità offerta ai cittadini.
Per gli interventi, invece, in conto capitale, ovvero le opere, si possono enucleare quattro grandi aree di attenzione: le scuole, il fronte lago, le manutenzioni e la cura del patrimonio comunale. Attraverso i numerosi progetti proposti, di cui ricordiamo gli interventi sia di manutenzione che di efficientamento energetico di molte scuole della città, nonché di importanti impianti sportivi, quali lo stadio Pedroli e la piscina comunale, gli interventi sul fronte lago, importante biglietto da visita per i turisti che si accingono a visitare la nostra città, nonché la riqualificazione dell’area esterna del Teatro e dei parchi giochi cittadini si inseriscono in una più ampia visione del futuro.
Per una città attenta ai suoi cittadini, a partire dai più giovani e aperta ad un offerta di sempre crescente qualità anche per coloro che nella nostra città non vivono ma che la scelgono quale luogo da visitare. 
Il Gruppo del Partito Democratico non può che esprimere apprezzamento per i numerosi interventi programmati e per il clima di dialogo costruttivo che si è potuto respirare nella seduta consiliare.

Alice De Ambrogi
Capogruppo consigliare PD 
Comune di Verbania

Festa di chiusura campagna elettorale Verbania, venerdì 24 maggio dalle 20.30

Buongiorno,
ci ritroveremo, per chiudere in festa questa campagna elettorale, assieme a tutti i cittadini, ai candidati e alle loro famiglie.
Appuntamento venerdì 24 maggio dalle ore 20.30 presso il lungo lago di Suna (zona farmacia) per una FESTA con musica e “djset 70-80 in vinile by Ti ricordi quando #savethevinyl RVL La Radio“.
Interverranno il Sindaco Silvia Marchionini, Pierfrancesco Majorino, Aldo Reschigna.
In caso di cattivo tempo l’evento si terrà sotto la tettoria dell’imbarcadero vecchio a Intra.  

Vi aspettiamo con noi a far festa!  

Comitato per Silvia Marchionini Sindaco#AvantiTutti

Inaugurazione comitato elettorale #Avantitutta a Verbania sabato 27 aprile ore 11.30

Inaugurazione comitato elettorale #Avantitutta

Sabato 27 aprile alle ore 11.30, in via Baiettini a Intra, inaugurazione della sede del comitato elettorale per Silvia Marchionini sindaco #Avantitutta

Un piccolo aperitivo con la presenza del sindaco Silvia Marchionini e dei candidati delle liste che la sostengono, PD VerbaniaUnpassoavanti verbaniaVerbania VivaLa Verbania del SÌ

Si discute di casa sabato 13 aprile 2019 a Verbania

Home: troviamo assieme delle soluzioni, è il titolo dell’incontro pubblico organizzato dal circolo PD di Verbania per sabato 13 aprile 2019 dalle ore 09.30 presso il centro eventi Il Maggiore (sala blu).

Lo scenario dell’ultimo decennio è stato caratterizzato dalla crisi socio economica che ha comportato un forte cambiamento della fisionomia della società in cui viviamo. Le incertezze e la precarizzazione del lavoro, il rallentamento produttivo e quello dei consumi hanno aggravato situazioni di fragilità già esistenti.
Un’altra conseguenza – meno evidente nel breve periodo, ma che comincia ad emergere chiaramente – è, senza dubbio, rappresentata dell’evoluzione dei dati demografici che esprimono con evidenza un ulteriore rallentamento delle nuove nascite a fronte di una tendenza al forte invecchiamento della popolazione italiana. Nel nostro territorio, caratterizzato da una sempre minore offerta di impiego, questo fattore è ancor più sentito.
Infine, negli ultimi anni abbiamo assistito all’emersione di una nuova fascia di emergenza sociale che caratterizza molte famiglie: quella della vulnerabilità, ovvero di persone non così indigenti da essere intercettate e sostenute dai servizi sociali, ma non più in grado di reggere gli abituali standard economici con conseguenze talvolta devastanti.

Uno dei nodi centrali rimane la questione “casa”. La complessa gestione delle case popolari in molti casi è determinata dalle difficoltà delle Agenzie Territoriali che, in accordo con le amministrazioni locali, devono far fronte alla gestione quotidiana del patrimonio immobiliare pubblico e alla necessità di dare risposte concrete alle esigenze dei cittadini. Da qui la volontà di mettere a fuoco la situazione nel nostro territorio e le reali possibilità di realizzare politiche abitative più efficienti, che sperimentino soluzioni innovative, nei servizi alle giovani famiglie, con asili, scuole, parchi e percorsi sicuri, e nelle formule di locazione agevolate. Studiare approcci differenti, che affrontino uno scenario sociale complesso e problematico in modo pragmatico e innovativo.
Parlare oggi di soluzioni che possono andare da nuove modalità di locazione, di co-housing e social-housing è una responsabilità dirimente affinché la politica faccia un passo avanti per ridare sicurezza a uno degli aspetti centrali della vita di tutti giorni, la casa.

PROGRAMMA

Augusto Ferrari, Assessore Politiche Sociali Regione Piemonte”Le politiche abitative in Piemonte. Una situazione complessa: le azioni messe in campo.
Marinella Franzetti, Vice-Sindaco di Verbania”Il Comune di Verbania, tra emergenza e esigenza di un rilancio per garantire sicurezza a chi è in difficoltà”
Alessandro Rondinelli, Consigliere Comunale del Comune di Omegna”L’iniziativa concreta del PD di Omegna per la gestione delle Case Popolari
Francesco Di Ciò“Le politiche per la casa in Lombardia e gli interventi di sostegno e mediazione abitativa. L’esperienza della Cooperativa Dike”
Matteo Robiglio, Presidente di Homers”Un movimento che sperimenta nuovi modelli dell’abitare: tra desing urbano partecipativo e gestione immobiliare orientata al sociale
Silvia Marchionini Sindaco di Verbania “Uno sguardo al domani, le iniziative per giovani e famiglie”
Enrico Borghi, parlamentare PD, conclusioni

Bando periferie: no allo scippo di otto milioni di euro dal governo giallo-verde, per completare il Movicentro della stazione e la pista ciclabile sul lago tra Suna e Fondotoce

L’emendamento al decreto Milleproroghe proposto dalla maggioranza di governo giallo-verde, al momento approvato solo al Senato, potrebbe spostare e/o annullare la disponibilità dei fondi disponibili dal bando periferie messi a disposizione dal precedente governo di centro-sinistra a guida Partito Democratico.
Soldi veri, già messi nei bilanci di molti capoluoghi di provincia, comune di Verbania compreso.
Infatti, con questi fondi a bilancio, il comune di Verbania ha già indetto la gara per l’assegnazione dei lavori di costruzione del posteggio alla stazione di Fondotoce (in scadenza il 17 agosto) e per il secondo tratto della ciclo pedonale si è già in fase di espropri, con progetti esecutivi già approvati.
Lo ricordiamo: più di otto milioni di euro per il secondo lotto del Movicentro alla stazione ferroviaria di Fondotoce e della pista ciclabile tra Fondotoce e Suna, per la riqualificazione delle spiagge del Buon Rimedio e ai Tre Ponti, l’ampliamento della Casa della Resistenza e un’app di promozione turistica.
Sarebbe folle se venisse ora fermato o rimandato il tutto. I cittadini non posso aspettare oltre per vedere completate opere che si attendono da molti anni, a partire dalle aspettative dei pendolari del VCO per il Movicentro.

Invitiamo le forze politiche locali ora al Governo, Lega e Movimento 5 Stelle, i parlamentari e senatori del territorio di queste forze politiche a intervenire, come hanno già fatto i parlamentari PD, per evitare questo scippo che, nel complesso, interessa 120 capoluoghi di provincia e città metropolitane per una cifra di 2 miliardi e 100 milioni.
Un impegno per confermare i fondi del Governo di centro sinistra. Ci aspettiamo una forte risposta da tutti gli interlocutori per il bene di Verbania e di tutto il territorio.

La segreteria Partito Democratico del VCO